Dante poeta e profeta del Vangelo

18 e 25 settembre e 2 e 9 ottobre 2021: quattro incontri per ricordare Dante e la Commedia. Lettura e commento di Mario Bencivenni, illustrazioni dal vivo di Enrico Guerrini

Riprendendo la forma della “lettura di Dante” che consiste nella lettura e commento di parti dell’opera di Dante vorrei concentrare le 4 letture sul significato poetico/profetico del poema della Commedia.

Dante dopo aver cercato di modificare da politico e da trattatista ciò che non andava bene nella società del suo tempo (ingiustizie, guerre, degrado morale, istituzionale e politico etc.) decise di contribuire alla salvezza della umanità intera con la cosa che sapeva fare meglio e cioè la poesia.

Una poesia però che si colloca come proposta per una rigenerazione/rinascita dell’umanità tutta nel tempo e quindi come “profezia” alla luce di un recupero del messaggio di umanesimo integrale contenuto nel Vangelo e nell’insegnamento di Gesù lì contenuto.

Da qui il titolo proposto a questo ciclo di 4 incontri danteschi: “Dante poeta/profeta del Vangelo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.