16.01.2022 – L’esperienza di Fuori Binario, storico giornale di strada

La Redazione presenta la nuova direzione e veste editoriale. La Comunità diventa Luogo amico

Il noto giornale di strada fiorentino nato nel 1994, a seguito del ritiro di Maria Pia Passigli, si è dato nel marzo 2020 una nuova direzione (Cristiano Lucchi) e un nuovo presidente (Alessandro ). E’ stato rilanciato con una nuova veste grafica ma non è cambiato i suoi fondamentali obiettivi: permettere a senzatetto e persone in difficoltà di avere un piccolo reddito di sussistenza vendendo il giornale in strada, mantenendosi indipendenti da sponsor di qualsiasi tipo, e parlare ai lettori delle ragioni e delle cause della marginalità.

Per raggiungere un bacino più ampio di lettori la nuova direzione ha pensato di individuare in tutta la città dei “Luoghi Amici” che assicurando l’acquisto mensile di un certo numero di copie, aiutano il giornale a coprire i costi tipografici e ad alimentare la “Cassa comune dei diffusori” per ridurre il costo di acquisto per chi lo vende. Attualmente i venditori comprano le copie a 1 euro e le rivendono a offerta libera, con l’aito dei Luoghi amici si può abbassare il costo per i distributori aumentando così il loro margine di guadagno.

Questa rete solidale di Luoghi amici ha una tripla valenza: 1) Ridurre i costi di acquisto a copia per i diffusori; 2) Rinsaldare i rapporti tra il giornale e le realtà attive in città; 3) Ampliare il bacino dei lettori di un giornale indipendente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.